haederbild.qualitätsmatrix

La matrice di qualità del colostro crea fiducia

Il prerequisito è la trasparenza in tutti i settori

Con la matrice di qualità vi rendiamo disponibile un sussidio per mettervi in grado di determinare voi stessi la qualità dei prodotti a base di colostro. La delicata lavorazione del colostro è un tema molto discusso e controverso. I requisiti importanti per la valutazione della qualità sono in ultima analisi, la trasparenza e la credibilità.

 

Punti

 

Metodo di

agricoltura

Età del

colostro

Metodo di

sterilizzazione

Eliminazione di

componenti

Metodo di

essicazione

4 Biodynamico fino al 6h

Monitoraggio

senza trattamento

Nessun componente

rimosso

Nessuno /

liquido e crudo

3 Biologico fino al 12h

Microfiltrazione

o

Pasteurizzazione

 (63°C/30Min.)

Standardizzazione

degli Ingredienti

Liofilizzazione

2 Conventionale fino 18h

Eliminazione

di grassi

Essicazzione

a spruzzo

1

Industriale

(> 500 vacce)

più di 24h

Pasteurizzazione

(74°C/15Sek.)

Iperimmunizzazione Condenzzazione

 

=> E’ possibile verificare le caratteristiche del vostro prodotto nelle 5 colonne e sommare i punti:

 

-> La migliore qualità corrisponde a 20 punti = colostro crudo, non trattato

-> La peggiore qualità corrisponde a 5 punti = denaturato in tutte le fasi di lavorazione

 

A titolo di esempio, calcoliamo il punteggio del nostro colostro ottimale QuraDea:

colostro crudo di agricoltura biodinamica (4), estratto durante le prime 12 ore (3), senza trattamento termico (4), nessun componente eliminato (4), liofilizzato (3) => punti totali 18

 

Età del colostro crudo:

Il contenuto totale di proteine ??nel colostro diminuisce rapidamente, dopo 12 ore ne mantiene ancora 1/3. Ideale sarebbe prelevarlo entro le 6 ore, ma per fare ciò bisognerebbe privare i vitelli del loro primo alimento, eliminandoli subito dopo la nascita, come spesso purtroppo accade in alcuni grandi impianti industriali (USA, Nuova Zelanda).

 

I vari metodi di agricoltura:

Le grandi imprese sono caratterizzate generalmente da un maggiore uso di prodotti chimici e prodotti farmaceutici, aumento delle prestazioni del latte, utilizzo di diverse specie di alimentazione e allevamento unilaterale. La durata di vita delle mucche spesso è inferiore a 6 anni. Le aziende biodinamiche (certificate Demeter)si considerano un sistema più o meno a ciclo chiuso (concime, mangime,...tutto di propria produzione).

 

Eliminazione di alcuni componenti dal colostro:

Solo un colostro completo potrà realizzare tutte le sinergie dei suoi 1.000 e più ingredienti. Un siero è solo l'estratto acquoso di un tutto (pensate al siero sanguigno e al sangue ). Altrettanto fuorviante è fortificare alcuni componenti a scapito di altri (standardizzazione).

 

Metodo di essiccazione:

La liofilizzazione è generalmente considerata il metodo più delicato ma più complesso e costoso. Al contrario, l'essiccazione a spruzzo è utilizzata industrialmente per produrre su larga scala e continuativamente latte e colostro.

 

 

@2015 SwissBioColostrum AG